Ipertensione (pressione alta) e salute dell’uomo

Vita sedentaria, sovrappeso, fumo e alimentazione poco equilibrata sono gli ingredienti per una vita per nulla sana, con colesterolo e trigliceridi alti, diabete e sovrappeso: il risultato? L’insorgere di gravi malattie croniche che possono incidere anche sulla salute del sistema cardiovascolare, con un aumento della pressione sanguigna.

SOS ipertensione: è, dunque, proprio il caso di dirlo. Si sa che non esiste una distinzione tra sessi, quando si parla dei rischi legati alla pressione alta, ma pochi sanno che tale disturbo può danneggiare gravemente anche l’apparato riproduttivo dell’uomo.

 

Ipertensione: un fattore di rischio dell’impotenza?

La risposta, ahimè, è sì. Trascurare la propria pressione e mantenerla troppo alta nel tempo espone al rischio di impotenza per gli uomini; l’erezione, in questi casi, appare poco forte e durevole, con una perdita anche di piacere.

Per capirne le ragioni, è bene indagare sulle caratteristiche fisiologiche dell’uomo. La funzionalità erettile dipende, infatti, dal sistemi nervoso e cardiovascolare; con l’erezione, le arterie dell’organo riproduttivo si gonfiano, per una maggiore affluenza di sangue. Se, però, si soffre di pressione sanguigna alta, le arterie diventano meno elastiche e la circolazione del sangue si fa più debole, con la triste conseguenza di una mancata potenza.

Già così lo scenario si fa tutt’altro che piacevole, ma non è la sola conseguenza che l’ipertensione ha sulla salute. Infarto miocardico, ictus e insufficienza renale sono le altre minacce che si celano dietro il disturbo. Per questa ragione, è necessario ascoltare tutti i campanelli d’allarme che ci segnalano la presenza di un’anomalia nel sistema cardiocircolatorio.

 

I sintomi della pressione alta

I numeri parlano chiaro: i casi d’ipertensione sono in aumento e a essere colpiti, solo in Italia, sono il 33% degli uomini e il 31% delle donne.

Solitamente, l’insorgere dei primi sintomi, soprattutto per gli uomini, è intorno ai 45 anni, ma non tutti li comprendono subito e pienamente.

Ecco i segni più evidenti a cui è bene prestare attenzione:

  • sudorazione eccessiva;
  • sensazione di caldo;
  • rossore del viso;
  • sensazione di agitazione prolungata;
  • nausea;
  • dolori nella zona cardiaca;
  • vertigini e forti emicranie;
  • sangue dal naso.

 

Se dovessero comparire nel tempo alcuni di questi sintomi, il consiglio è di parlarne subito al vostro medico curante. Inoltre, periodicamente e, se necessario, ogni giorno, bisognerebbe misurare la pressione sanguigna al mattino, prima di fare colazione, e la sera, prima di andare al letto, ripetendo la misurazione 3 volte di seguito, con intervalli di 1 o 2 minuti.

Sarebbe bene comunque misurare con una certa regolarità la propria pressione arteriosa perché spesso l’ipertensione è asintomatica, e così i danni che può comportare si manifestano all’improvviso.

 

Come prevenire lo sviluppo della pressione alta?

Ovviamente, prevenire si può (e si deve!). In primis, è necessario modificare la propria alimentazione, eliminando alcol, diminuendo le quantità di sale e alimenti ricchi di grassi, e privilegiando frutta, verdure e ortaggi.

In secondo luogo, è necessario dedicare alcune ore del proprio tempo all’attività fisica; nuoto, atletica leggera e corsa sono sport benefici per la salute maschile.

Come ultimo punto, c’è quello di dire stop alle cattive abitudini. Fumo, stress e abuso di alcol sono condizioni primarie che danneggiano l’organismo.

Seguendo questi consigli, con l’occhio sempre vigile dello specialista ed eventualmente un supporto farmacologico, sarà più facile ripristinare l’equilibrio della propria pressione, godendo così di un benessere a 360°.

Author: Solotusaiche.it

Molti uomini soffrono di incontinenza urinaria, spesso legata a problemi alla prostata o ad altre patologie, tuttavia se ne parla di rado. solotusaiche.it ha riunito informazioni e consigli utili su come affrontare la vita quotidiana, grazie alla lunga esperienza sulla protezione per uomini con problemi di varia natura alla vescica. Non lasciare che le perdite urinarie cambino il tuo stile di vita.

Condividi articolo