Olio extravergine d’oliva: un alleato per la salute dell’uomo

Un filo d’olio extravergine d’oliva è sempre una buona idea! Come resistere, infatti, a una delle ricette più gettonate: bruschette, pomodorini e olio, appunto?

Noi non ci riusciamo e vi diamo un ottimo motivo per cedere anche voi alla tentazione.

 

Olio d’oliva: un toccasana per la salute

Sin dai primi secoli dopo Cristo, nell’antica Grecia, l’olio d’oliva era considerato e apprezzato per le sue proprietà quasi “terapeutiche”, come fosse un nettare prezioso a metà strada tra alimento e medicinale.

Col passare dei secoli, l’olio non ha perso importanza, utilizzato come valido rimedio naturale per la cura di gotta, reumatismi, artrite e per calmare i sintomi dei disturbi dell’apparato digerente.

Ma non solo: l’olio ha dimostrato nel tempo di avere anche delle qualità sfruttabili in campo cosmetico, riuscendo a combattere la forfora, a rallentare la caduta dei capelli e a idratare il viso contro le rughe.

La medicina moderna, oggi, non può far altro che confermare tutte le sue proprietà, attribuendone altre legate, in particolar modo, alla salute dell’uomo.

 

Siete uomini? Ecco perché l’olio d’oliva è una scelta giusta!

Sino ad ora, forse, non ci avete mai pensato: secondo la scienza l’olio d’oliva gioca un ruolo importante nella prevenzione di alcuni disturbi che coinvolgono anche la prostata.

In che modo? Per capirlo, è necessario analizzare le sue caratteristiche nutritive. L’olio d’oliva è, infatti, un alimento importante della dieta mediterranea, in particolare grazie a 3 gruppi di sostanze contenute in esso:

 

  1. l’acido oleico: è presente per il 72% nel liquido;
  2. i polifenoli: molto noti per le loro azioni antiossidanti;
  3. lo squalene: precursore del colesterolo.

 

L’azione antiossidante dei polifenoli contrasta il danno ossidativo causato dai radicali liberi: questo processo rende l’olio un valido alleato per la salute.

Inoltre, questo prezioso alimento viene in soccorso quando le cattive abitudini alimentari o una predisposizione genetica provocano un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue, favorendo l’incremento del HDL (colesterolo buono) e proteggendo dal rischio di aterosclerosi.

Anche per i più anziani, un’insalata con olio, tipica della dieta mediterranea, è un’ottima idea: aiuta, infatti, ha prevenire il declino cognitivo, l’invecchiamento osseo e cellulare.

 

Perché preferire l’olio d’oliva spremuto a freddo?

Tra gli olii d’oliva da scegliere, una preferenza si potrebbe avere per quelli prodotti dalle olive spremute a freddo. Secondo alcuni studi rappresenta, infatti, un modo per migliorare la propria fertilità.

Insomma, molte e tutte valide sono le ragioni che ci portano a considerare l’olio una scelta di benessere. Ricordate, solo, di prediligere l’olio crudo a quello cotto.

E voi siete capaci di farne a meno?

Author: Solotusaiche.it

Molti uomini soffrono di incontinenza urinaria, spesso legata a problemi alla prostata o ad altre patologie, tuttavia se ne parla di rado. solotusaiche.it ha riunito informazioni e consigli utili su come affrontare la vita quotidiana, grazie alla lunga esperienza sulla protezione per uomini con problemi di varia natura alla vescica. Non lasciare che le perdite urinarie cambino il tuo stile di vita.

Condividi articolo