Zanzare: le 5 piante che le terranno lontane dalla tua camera da letto

Zzz…”: quante volte questo fastidioso ronzio vi ha svegliati, interrompendo il vostro sonno? Non poche, di certo. In Italia, infatti, il problema delle zanzare è molto sentito e non sempre si ha la possibilità o la volontà di combatterle con l’utilizzo di soluzioni meccaniche, come le zanzariere, o insetticidi validi.

 

Cosa fare, quindi, per dire addio agli insetti più odiati dell’estate? Può essere molto utile sbirciare tra i vecchi rimedi della nonna per prevenire le punture. Tra i migliori e più efficaci metodi anti-zanzara ci sono dei particolari tipi di piante che, poste sul davanzale della finestra, svolgeranno la funzione di vero e proprio scudo naturale!

 

Abbiamo selezionato 5 piante perfette da tenere vicino alle camere da letto: scopriamone le proprietà.

 

1) La citronella

Classica pianta utilizzata nella preparazione di prodotti antizanzare della grande distribuzione, la citronella ha un odore molto pungente, simile a quello agrumato del limone.

Funziona perché il suo profumo “confonde” le zanzare, nascondendo quello della pelle e del sudore. È, inoltre, una pianta sempreverde, molto ornamentale. Può resistere sul davanzale per molti mesi dell’anno, ma è bene trovarle un posto al riparo, se le temperature dovessero scendere sotto lo zero in inverno.

 

2) La calendula

Il fiore affascinante e profumatissimo della calendula è inviso alla maggior parte degli insetti e fa sì che anche le zanzare desistano dall’entrare nella stanza, se posta nelle immediate vicinanze della finestra.

Si tratta, poi, di una piantina ornamentale e rustica, quindi anche le persone più pigre e meno avvezze alla coltivazione in vaso potranno permetterle di vivere a lungo!

 

3) L’erba gatta

Il vero nome di questa sorprendente pianta è Nepeta cataria. È conosciuta perlopiù per i suoi effetti calmanti per l’uomo ed eccitanti per i gatti.

Contiene Nepetalattone, un terpene che, oltre a causare gli effetti positivi sui felini domestici, è altamente irritante per alcuni tipi di insetti, tra cui le zanzare. È noto che l’odore dell’erba gatta va sprigionato strofinandone le foglioline, quindi, meglio tenerla all’interno del balcone o della finestra per evitare che il profumo si disperda troppo all’esterno: ne sarà felice anche il felino di casa!

 

4) La lavanda

Tra i fiori più adatti da tenere in camera da letto c’è sicuramente la lavanda. Anche questa è una pianta sempreverde, che però è poco invasiva e richiede poche cure. Il suo profumo, oltre a tenere lontane le zanzare, rilassa e concilia il sonno.

È decorativa e utile per molti scopi, una vera regina tra le piante antizanzare!

 

5) La melissa

Come la citronella, il profumo della melissa ha un forte sentore agrumato, non particolarmente gradevole per le zanzare. È assimilabile alla sua collega più impiegata, ma tra le due si può scegliere la melissa perché tende a crescere molto rapidamente, quindi, si può inserire tra le piante sul davanzale anche quando l’estate è già arrivata.

Il rovescio della medaglia è che si tratta di una pianta abbastanza infestante, quindi meglio dedicarle un vaso tutto suo!

Se nonostante queste piantine qualche zanzara riesce a pungervi, c’è un’altra soluzione da tenere a portata di mano. Si tratta dell’aloe vera, il cui gel che scorre nelle sue foglie ha una potentissima azione lenitiva e rinfrescante.

È un vero e proprio toccasana anche in caso di piccole escoriazioni, se non siete riusciti a resistere al prurito intenso.

 

Author: Solotusaiche.it

Molti uomini soffrono di incontinenza urinaria, spesso legata a problemi alla prostata o ad altre patologie, tuttavia se ne parla di rado. solotusaiche.it ha riunito informazioni e consigli utili su come affrontare la vita quotidiana, grazie alla lunga esperienza sulla protezione per uomini con problemi di varia natura alla vescica. Non lasciare che le perdite urinarie cambino il tuo stile di vita.

Condividi articolo