Crema solare: scegli la migliore per te!

Ogni anno, in estate, il mantra ripetuto dai dermatologi è “proteggetevi dal sole!”. Ormai in commercio esistono solari per qualsiasi esigenza, ma come individuare quello giusto?

Come scegliere una buona crema solare

Ecco alcune semplici regole per scegliere la crema solare migliore.

1) La scelta dell’SPF. L’SPF è il fattore di protezione solare e il numero progressivo indica la protezione del prodotto in rapporto all’esposizione solare. Scegliere l’SPF è molto semplice in base al proprio fototipo. Le pelli più chiare e sensibili hanno bisogno di maggiore protezione rispetto alle carnagioni scure e più resistenti. Il nostro consiglio è di non scendere mai sotto SPF 30, cercando di porre attenzione alla frequenza di applicazione.

2) Filtri chimici o filtri fisici? I primi sono componenti che permettono l’assorbimento dei raggi del sole, dopo averli resi innocui per la nostra pelle. I filtri fisici, invece, sono per lo più ossido di zinco e diossido di titanio, che riflettono i raggi del sole per non permettere loro di penetrare nella pelle. Un buon solare contiene un ottimo livello di entrambi i tipi di filtri, prediligendo quelli fisici perché quelli chimici sono ancora oggetto di studi scientifici. In effetti, non sono note le conseguenze a lungo termine dell’utilizzo intensivo di filtri chimici. Quindi, scegliere un prodotto eco-bio può essere garanzia di una formulazione stabile con una grossa componente di filtri fisici.

3) Creme solari come trattamento. E’ importante scegliere una crema che tenga conto delle nostre esigenze, soprattutto per la pelle del viso e del petto. In commercio, esistono solari per pelli secche che contengono ingredienti idratanti, oppure per pelli impure che svolgono un’azione purificante e lenitiva. Esistono anche solari specifici per le pelli mature, con azione antiage, perfette per contrastare i radicali liberi che si attivano con l’esposizione solare.

4) Attenzione alle zone più delicate. Le labbra non contengono melanina, quindi, non hanno alcun meccanismo di difesa dal sole. Ci sono prodotti specifici per proteggerle che è bene applicare frequentemente anche quando siamo in città. Anche nei, cicatrici e tatuaggi hanno bisogno di un occhio di riguardo. Gli stick appositi ci consentono di applicare la protezione solo dove occorre e sono, spesso, formulati con una presenza maggiore di filtri fisici.

Basta poco, per avere un’abbronzatura sana e bella da vedere!

Lascia un commento