Frutti di bosco per la salute dell’uomo

Che una dieta equilibrata e un’attività fisica regolare siano abitudini amiche della salute non è una novità.

Quello che scopriamo grazie ad uno studio della University of East Anglia (UEA) e della Harvard University di Boston, pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition, è che introdurre nella nostra alimentazione quotidiana anche i frutti rossi fa molto bene alla salute, soprattutto dell’uomo.

Frutti rossi: un toccasana per gli uomini!

La ricerca ha coinvolto oltre 50mila uomini di mezza età e i risultati sono stati interessanti.

Mirtilli, more, ribes, lamponi e tutti gli altri frutti, comunemente indicati come “frutti di bosco”, sono ricchi di flavonoidi e, in particolare, di antocianine, potenti antiossidanti  che, neutralizzando i radicali liberi e le molecole ossidanti prodotte dal metabolismo cellulare, esercitano una serie di effetti benefici e protettivi sulla salute di cellule, tessuti e dell’organismo intero.

Le antocianine hanno un  ruolo importante  nella  protezione cardiaca e cardiovascolare e rappresentano inoltre un valido aiuto in caso di fragilità capillare.

I dati raccolti nel suddetto studio suggeriscono che la frequente assunzione di cibi ricchi in flavonoidi  è associata ad una riduzione della disfunzione erettile.

Tale riduzione appare comparabile ad una sessione di cammino rapido di 5 ore alla settimana.

Le disfunzioni erettili sono spesso dei campanelli di allarme per problemi cardiovascolari. È grazie a questi sintomi che si può riuscire a fare una diagnosi precoce di malattie anche gravi; un’attenzione più alta alla salute del nostro cuore può non solo migliorare la vita sessuale, ma permetterci di vivere più a lungo e in forza!

Lascia un commento